Come iniziare la dieta chetogenica: vediamolo insieme

Come iniziare la dieta chetogenica: vediamolo insieme

Oramai tutti abbiamo sentito parlare della dieta chetogenica (o Diet Keto) che sta spopolando nell’ultimo periodo. Se ancora non sai cos’è ti invio a leggere il nostro ultimo articolo: Dieta Chetogenica: cos’è.

Come detto di tratta di una dieta che implica una drastica riduzione dell’assunzione di carboidrati, i quali vanno sostituiti da grassi.

Per raggiungere uno stato di chetosi non sempre è sufficiente evitare di assumere i carboidrati ma c’è bisogno di molto impegno e tanta pianidficazione.

Dieta Chetogenica come iniziare

Per aiutarti ad iniziare la dieta chetogenica devi iniziare inserendo alcuni alimenti nelle tue abitudini. In questo articolo invece puoi vedere un esempio di menù settimanale per la dieta chetogencia.

Dieta Chetogenica: alimenti da inserire

Ecco un elenco di alimenti da inserire nella tua dieta:

  • verdure a basso contenuto di carboidrati: la maggior parte di verdure verdi, pomodori, cipolle, peperoni;
  • avocado consumato fresco o guacamole appena fatto;
  • noci e semi: mandorle, noci, semi di lino, semi di zucca, semi di chia;
  • oli sani: olio extravergine di oliva, olio di cocco, olio di avocado;
  • condimenti: sale, pepe ed erbe e spezie salutari;
  • pesci grassi come salmone, trota e sgombro;
  • uova preferibilmente di galline allevate all’aperto;
  • burro e panna provenienti, se possibile, da animali da pascolo;
  • formaggio possibilmente non processato;
  • carne di pollo, tacchino, prosciutto, salsicce, pancetta e carne rossa.

Alimenti da evitare per la Dieta Chetogenica

Questi invece gli alimenti da evitare nella tua dieta:

  • zucchero e alimenti che lo contengono;
  • cereali e amidi: prodotti a base di farina, grano, cereali, mais;
  • frutta;
  • fagioli o legumi;
  • radici e tuberi: patate, patate dolci, carote e rape;
  • grassi malsani: limitare l’assunzione di oli vegetali trasformati;
  • alcuni condimenti o salse che spesso contengono zuccheri e grassi malsani;
  • alcol: molte bevande alcoliche contengono carboidrati;
  • prodotti a basso contenuto di grasso o dietetici;
  • alimenti senza zucchero: sono spesso ricchi di dolcificanti alternativi.

Nel caso di fame tra i pasti puoi inserire alcuni snack come formaggio, manciata di noci, olive, cioccolato fondente o yogurt che risultano essere adatti alla dieta chetogenica.

Chi può seguire una dieta chetogenica?

Essendo una dieta terapeutica, è particolarmente consigliata a chi deve affrontare pesanti riduzioni di peso per via di alti rischi di malattie cardio-vascolari e cronico-degenerative come il diabete. In ogni caso serve preventivamente una valutazione dei dati clinici e una precisa definizione degli obiettivi e dei tempi previsti.

L’autogestione con diete di questo tipo può causare gravi carenze nutrizionali e metaboliche.

Quanto si perde?

Il calo peso previsto seguendo la dieta chetogenica va da 1 ai 2 Kg a settimana, con picchi di 2,5 Kg in base al peso corporeo e al regime seguito. La perdita di peso è favorita dalla chetosi che, come spiegato, fa diminuire notevolmente i livelli di insulina favorendo così la rimozione dei depositi di grasso a scopo energetico, data la scarsa disponibilità di zuccheri.

Dieta chetogenica per chi vuole iniziare

Se vuoi intraprendere questa tipologia di dieta devi rivolgerti ad uno specialista che potrà seguirti ed indicarti al meglio i passi necessari per iniziare. al tuo Arriviamo quindi a come concretamente applicare una dieta chetogenica.

Continua a seguirci per restare aggiornato.

Serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.