Friggitrice ad Aria cos’è e come funziona

Friggitrice ad Aria cos’è e come funziona

Come funziona la friggitrice ad aria? Questa è la domanda che sta spopolando ultimamente. Partiamo dal principio e scopriamo prima cos’è una friggitrice ad aria.

Cos’è la Friggitrice ad Aria

La friggitrice ad aria calda o comunemente nota come friggitrice senza olio, è una macchina che consente di friggere gli alimenti non con i grassi (olio o burro) ma con il calore accumulato nella camera di cottura.

La frittura, in quanto tale, ha bisogno di una preparazione a base di olio o burro che, a temperature elevate, consente di ottenere una parte esterna croccante e una interna più morbida. Sapevi che questo risultato è ottenibile in altri modi senza l’utilizzo dell’olio?

Basta utilizzare la Friggitrice ad Aria che è in grado di sopperire all’uso dei grassi sfruttando solo il calore per friggere gli alimenti.

Le friggitrici ad aria sono macchine che promettono di ottenere analoghi risultati alle friggitrici tradizionali ma con metodi di cottura decisamente più sani ed ecologici. Un vantaggio non da poco se consideriamo che con queste friggitrici si può dire ‘basta’ anche alla puzza di fritto che pervade la cucina per giorni e giorni.

In realtà non è del tutto corretto dire che la friggitrice ad aria non utilizzi olio per friggere. Nella realtà, però, ne basta al massimo un cucchiaio poiché è l’aria calda accumulata nella camera di cottura che fa tutto il lavoro. In questo spazio l’aria circola velocemente e così facendo raggiunge temperature molto elevate, idonee alla cottura dei cibi.

Vediamo adesso come funziona la friggitrice senza olio.

Friggitrice ad aria, come funziona

Come funziona la friggitrice ad aria?
La friggitrice ad aria calda funziona grazie alla sua speciale camera di cottura. Prima di vedere come funziona una friggitrice ad aria è bene precisare un concetto fondamentale: la frittura non diviene tale grazie all’olio, bensì grazie alle alte temperature che l’olio raggiunge. In altre parole, l’olio diventa un vettore di calore e consente la cottura degli alimenti mediante il raggiungimento di temperature elevate.

In una friggitrice ad aria non serve olio perché il vettore di calore è la stessa aria. L’aria riscaldata viene fatta circolare a una velocità molto elevate in modo da consentire una cottura uniforme simulando il comportamento dell’olio nella frittura classica.

Con le friggitrici convenzionali, bisogna immergere totalmente l’alimento nell’olio bollente oppure avere l’accortezza di girarlo a metà cottura. Nella friggitrice ad aria calda l’alimento è completamente circondato dal vettore di calore e come risultato i cibi divengono croccanti all’esterno e morbidi all’interno.

L’aria calda può essere riscaldata fino a raggiungere temperature intorno ai 200 °C. Dato l’elevata richiesta termica della camera di cottura (il calore che serve a cuocere i cibi), le friggitrici ad aria sono molto energivore: vedono un consumo elettrico compreso tra i 800 e i 2.000 watt.

Il consumo elettrico di questi apparecchi è notevole ma il ritorno economico e salutistico non va sottovalutato. Un ritorno economico è chiaro: si evita l’acquisto di olio necessario per la frittura, si evita, ovviamente, anche l’investimento in termini di gas per riscaldare la padella.

Come scegliere la friggitrice ad aria

In commercio esistono molti modelli con caratteristiche diverse, nella scelta, infatti, non dovremmo lasciarci condizionare solo dal prezzo. I parametri da osservare al momento della scelta della nostra prima friggitrice senza olio, sono:

  • Temperatura massima: assicuratevi che il modello prescelto raggiunga una temperatura di 200 °C.
  • Capacità del cestello: prestate attenzione al giusto dimensionamento! Chi vive da solo o in coppia, potrebbe accontentarsi di un cestello da un litro mentre chi è abituato a organizzare pranzi in famiglia dovrà necessariamente puntare a un modello più capiente.
  • Temperatura regolabile: grazie alla possibilità di regolare la temperatura, con la pratica, potrete imparare a scegliere il grado di “croccantezza” da conferire a ogni pietanza.
  • Tempi di riscaldamento: così come il forno, anche la camera della friggitrice va pre-riscaldata. Le friggitrici più potenti impiegano tempi di pre-riscaldamento di pochi minuti. Scegliete un modello che impiega 3 minuti per essere pronto all’uso.
  • Timer. il timer non è un fattore decisivo, potete sfruttare il timer del forno o la sveglia del vostro cellulare. Tenete presente, però, che molti modelli dispongono di questa funzione, quindi se per voi è una priorità, consideratelo nella scelta.

Quale Friggitrice ad Aria acquistare

Oggi vogliamo presentarti una Friggitrice ad aria ad un prezzo davvero super; stiamo parlando della friggitrice ad Aria OIL FREE FRYER

OIL FREE FRYER è una friggitrice ad aria, dotata di un capiente cestello da ben 2.3L. Basterà inserire i cibi nel cestello per preparare tutto ciò che ti viene in mente. Raggiunge i 200 c° , quindi non è necessario attendere che arrivi a temperatura ed ha un timer di spegnimento automatico.

OIL FREE FRYER non necessita di un aggiunta eccessiva di olio o altri grassi per ottenere una cottura succulenta, basterà aggiungere 1 cucchiaino d’olio che fungerà da vettore di calore e la tecnologia di riciclo d’aria farà il resto. La rivoluzione nella frittura, una frittura sana e senza cattivi odori! 

Come funziona friggitrice ad aria

Adesso che conosci il funzionamento della friggitrice ad Aria cosa aspetti ad acquistarla? Approfitta dell’offerta: Super offerta Lancio €89,99 invece di 129.90€

Dai spazio a tantissime ricette super gustose e super leggere senza dove utilizzare litri e litri di olio.

Serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.